Alessandra Palma di Cesnola

Attratta fin da giovanissima verso la danza e le discipline del movimento, Alessandra Palma si avvicina alla ginnastica artistica, alla danza classica e infine alla danza espressiva nello studio di TrautStreiffFaggioni, che aveva portato a Firenze lo spirito di Mary Wigman e Rudolf Laban.

Il contatto coi principali maestri della danza contemporanea avviene ad Amsterdam dove viene ammessa alla SNDO; inizia così a soli 20 anni un percorso che, dopo il diploma la porta a collaborare per numerose performances a livello europeo, tra cui la performance insieme alla coreografa Italo Americana Simone Forti e il musicista Alvin Curran e il regista Americano Ron Bunzl, per uno spettacolo al teatro zero di Roma.Saranno numerosi i suoi insegnanti tra cui: Laurie Booth, Steve Paxton, Julien Hamylton, NancyStark Smith, Katie Duck, Dominique dupuy, In questi anni inizia la sua ricerca di coreografa dove si mette in risalto la commistione di gestualità, danza e atre visiva, crea numerosi spettacoli, assoli e di gruppo che vengono presentati in diversi teatri in Europa. Vanta numerose collaborazioni con compagnie Italiane dove lavora sia come coreografa che come danzatrice: Alef di Orvieto, Entr’acte di Roma, Company blu di Sesto Fiorentino, Altro teatro di Roma, Laurie Booth in Scozia e Inghilterra, Il regista Franco Ripa di Meana, insieme allo studio azzurro di Milano, per il ridotto del teatro comunale,il regista Gram Vick, il regista Gabrio Zappelli per il festival di montepulciano.

Porta Avanti lo studio della contact improvisation con l’applicazione delle arti marziali, iniziando col l’aikido e poi con il taiji.

Prende il diploma come maetra Feldenkrais a Firenze con Ruthy Alon.

Si diploma con la F.I.V.U.K : diventando allenatrice e primo Duan di taiji quan con il maestro Alessandro Scorzoso.

Apre a Firenze lo studio Garage P studio, in collaborazione con Ornella Esposito, continua la sua ricerca sul movimento integrato e olistico, proponendo stage e corsi.

grafica.C.Nannini