Danza Contact Improvisation

Corso tenuto da

Alessandra Palma di Cesnola

stiamo formando il gruppo per questa attività chiama il 348.3547812

16, 23, ottobre; 6,13,20,27 novembre 2017; 4, 11 dicembre 2017

saranno organizzati degli incontri nei week end

La contact improvisation è una forma di movimento a due che si è sviluppata negli Stati Uniti e poi in Europa fin dal 1972. Due partners, seguendo un punto di contatto corporeo in continuo spostamento sperimentano in modo giocoso le leggi fisiche della gravità, lo slancio, l’equilibrio.

Nasce così una comunicazione non verbale continua, un flusso di movimento, dove nessuno conduce l’altro, ma entrambi seguono con sensibilità gli impulsi interni ed esterni. Attraverso giochi ed esercizi si acquisisce maggiore fiducia nei propri riflessi naturali e a rilassare il proprio corpo. Ne scaturisce una danza improvvisata che alterna dinamiche di calma e morbidezza con movimenti di velocità e leggerezza.

contact studio1

L’interazione di due partners richiede uno stato d’allerta fisico e sensoriale quando si sperimentano forze come massa, impulso, gravità, frizione, levità e flusso. L’opportunità di vivere ogni momento, ascoltando i messaggi del corpo, ci permette di scegliere una strada giocosa, responsabile, spontanea.

contact studio2

In questo corso saranno esplorate quelle possibilità di comunicazione che si sviluppano attraverso dare e ricevere il contatto; muoversi in coppia rotolando, cadendo, portando, mentre si mantiene costantemente il contatto spaziale, energetico o fisico.

Il corso cercherà di fornire a tutti i partecipanti le nozioni tecniche e una struttura di base per interagire durante l’improvvisazione, poiché l’idea che l’improvvisazione sia fare solo ciò che si vuole quando si vuole è ingenua e nemica della qualità in qualsiasi forma d’arte, dalla musica al teatro, dall’happening alla danza. Non esiste né libertà né creatività in assenza di struttura. Immaginatevi, da soli, a coppie o in piccoli gruppi. Questo modo potrebbe diventare come “camminare in bilico su un filo teso” dove rischi e limiti personali dovrebbero trovare un buon equilibrio.

Fiducia, coerenza con se stessi e con il partner, ricettività e sensibilità sono gli elementi da condividere per godersi la danza.