Voci in Movimenti creativi

Laboratorio di teatro – movimento

a cura di Ornella Esposito e Alessandra Palma di Cesnola

Lunedì ore 20/22

12, 19, 26, marzo; 9, 16, 23 aprile; 7, 14 maggio 2018

Molte sono le voci da ascoltare, quelle di molti, le molte voci di ognuno di noi.

Il laboratorio ha come centro motore lo sviluppo della capacità comunicativa e creativa della voce e del movimento nei suoi aspetti emotivi e fisici, nonché lo sviluppo della capacità di osservare ciò che accade in un corpo e nella sua voce al mutare delle proprie emozioni. La maggiore finalità di questo lavoro è di dare basi tecniche ed emotive per permettere ad ogni partecipante di conoscersi nell’ambito dell’atto creativo teatrale .

Lo spazio interno lo spazio esterno.
Dove nasce il respiro e dove incontra delle resistenze a seconda delle situazioni, in che punti trova spazio. Come cambia il ritmo della respirazione.
Il tempo nel corpo e nella voce
Come si muove un corpo nello spazio, quali sono i suoi centri motori, in che modo il corpo accoglie in sé ed è strumento della voce.
Centro di gravità
La ricerca dell’equilibrio del corpo per raggiungere il disequilibrio creativo.
Il contatto
Dare e ricevere il peso, la comunicazione non verbale, acquisire fiducia.
Scoperta dei caratteri
Tensioni muscolari, le voci in gabbia : dai movimenti parassitari alla scoperta di personaggi “limite”.
Ricerca di qualità autentiche
Da movimenti e voci stereotipati alla scoperta di nuove modalità armoniche di sé.
Percepir–si
Accrescere la capacità d’ascolto di sé e del gruppo, accudire e sviluppare le nuove prospettive che si aprono.
Gioco
Tecniche di improvvisazione teatrale, guidate, libere, a tema, vocali, a gruppi, a singoli.
L’immaginario ispiratore
Lasciarsi guidare dai propri temi verso un atto creativo.
Il coraggio
La volontà e il desiderio di essere riconosciuto nell’espressione gestuale e vocale.