primeteatro

Rassegna di teatro per ragazzi
inserita ne “Le chiavi della Città”

Chiavi della Città

sezione “Cartellone”
dell’Assessorato alla Pubblica Istruzione del Comune di Firenze

GIGLIO

Stagione 2019/2020

 vuoi prenotare?

clicca qui Ο

la prenotazione agli spettacoli della rassegna, sia per quelli presso il Garage P Studio che presso la Scuola che ne faccia richiesta, può essere fatta in qualsiasi momento dell’anno scolastico in corso.

vuoi saperne di più sul nostro Teatro?

clicca qui 

CALENDARIO PRIMETEATRO

Ottobre 2019
28
“FIABE TOSCANE”

29
“FIABE TOSCANE”

Novembre 2019
11
“FIABE TOSCANE”

12
“FIABE TOSCANE”

18
“LA BOTTIGLIETTA PASQUALINA”

19
“LA BOTTIGLIETTA PASQUALINA”

25
“LA BOTTIGLIETTA PASQUALINA”

26
“LA BOTTIGLIETTA PASQUALINA”

Gennaio 2020
20
“PAROLE MAGICHE”

21
“PAROLE MAGICHE”

27
“PAROLE MAGICHE”

28
“PAROLE MAGICHE”

Febbraio 2020
3
“MOSTRI E MOSTRILLI”

4
“MOSTRI E MOSTRILLI”

10
“MOSTRI E MOSTRILLI”

11
“MOSTRI E MOSTRILLI”

17
“LA BOTTIGLIETTA PASQUALINA”

18
“LA BOTTIGLIETTA PASQUALINA”

24
“LA BOTTIGLIETTA PASQUALINA”

25
“LA BOTTIGLIETTA PASQUALINA”

Marzo 2020
2
“FIABE TOSCANE”

3
“FIABE TOSCANE”

9
“LA BOTTIGLIETTA PASQUALINA”

10
“LA BOTTIGLIETTA PASQUALINA”

16
“LIBRI IN SCENA”

17
“LIBRI IN SCENA”

23
“PAROLE MAGICHE”

24
“PAROLE MAGICHE”

Aprile 2020
20
“LA GRAMMATICA DEL MAESTRO GIANNI”

21
“LA GRAMMATICA DEL MAESTRO GIANNI”

Maggio 2020

4
“LA BOTTIGLIETTA PASQUALINA”

5
“LA BOTTIGLIETTA PASQUALINA”

11
“LIBRI IN SCENA”

12
“LIBRI IN SCENA”

18
“FIABE TOSCANE”

19
“FIABE TOSCANE”

Toscana Media Arte Teatro

“FIABE TOSCANE”

 Fiabe toscanenarrazione – crescita e relazione con l’adulto

Pochettino, Prezzemolina, Petruzzo, la cicala e la formica. Due amiche si ritrovano per raccontare e raccontarsi un po’ di storie, fiabe antiche della terra di Toscana, divertenti e irriverenti, ognuna a suo modo, dove l’eroe o l’eroina si confrontano con personaggi spaventosi, ma che riusciranno a sconfiggere con il loro coraggio o per merito di qualche amico magico. Fiabe che riportano ad una nuova infanzia, una infanzia lontana ma non troppo; e poi è come quella antica “novella dello stento che dura tanto tempo…” la vuoi sentire? I bambini partecipano e rispondono alla narrazione, parteggiando ora per l’una ora per l’altra protagonista della narrazione, in un gioco di immedesimazione coinvolgente.

Narrazione classica e divertente di alcune tra le più famose fiabe della tradizione orale toscana. Ritrovare nelle radici della fiaba le difficoltà del crescere e del rapporto con gli adulti.

Realizzato da: TOSCANA MEDIA ARTE

Regia e scrittura scenica: Ornella Esposito

Attori:Ornella Esposito, Elisa Consagra

Ricerca fiabe e novelle della tradizione Toscana a cura di Piera Codognotto e Ornella Matteini della Biblioteca dei Ragazzi S.Croce di Firenze

durata 60’ circa

genere teatro narrazione.

fascia di eta’ dai 3 ai 10 anni

ISTITUTI SCOLASTICI: Si, su prenotazione

Toscana Media Arte Teatro

LIBRI IN SCENA

 Libri in scneanarrazione e multimedialità – invito alla lettura

Lo spettacolo, di un’ora circa, è composto da più fiabe, ogni fiaba viene narrata in 10 minuti circa. La scenografia di “Libri in scena” è assai semplice: dei libri illustrati da mostrare e leggere: un’attrice che recita dietro un grande libro-schermo; un gioco di video proiezioni in tempo reale che mostra le immagini e le parole del libro scelto. In questa condizione le parole scritte modificano il loro stato, diventano suoni articolati, scorrono graficamente sullo schermo, diventano senso; le immagini stampate, dal buio delle pagine chiuse, prendono luce, si animano, iniziano a vivere davanti agli occhi degli spettatori. Tutto ciò che vede e legge l’attrice si vedrà sul grande libro-schermo; una felice occasione di ascoltare, immaginare, evocare, fantasticare, dalle fiabe della tradizione al mito.

Multimediale e narrazione, invito alla lettura. Attraverso la scelta di alcuni libri un percorso di partecipazione attiva tra il pubblico e il libro. Una lettura animata che farà amare il libro e le sue figure.

Realizzato da: TOSCANA MEDIA ARTE

Regia e scrittura scenica: Ornella Esposito

Attrice:Ornella Esposito

durata 50’ circa

genere narrazione con uso della multimedialità

fascia di eta’ dai 3 ai 6 anni

ISTITUTI SCOLASTICI: Si, su prenotazione

Nuvola e Ciocca Teatro

PAROLE..MAGICHE”

parole magiche

clownerie e ventriloquismo – autostima e bullismo

Una clown ventriloqua presenta i suoi magici amici pupazzi ai bambini: una sbadata maghetta, un timido professore, un esperto di musica e uno svogliato scolaro. Tutti i personaggi hanno un problema da risolvere. C’è chi ha problemi di autostima, chi ha paura di ogni cosa, chi non riesce a concentrarsi e chi è prepotente; questi atteggiamenti portano serie conseguenze nelle loro vite rendendoli insoddisfatti e insicuri. Servirà l’aiuto dei presenti per far capire ai nostri protagonisti come riacquistare fiducia e adottare comportamenti che diano risultati migliori.

Lo spettacolo è ricco di situazioni comiche e clownesche che rapiscono l’attenzione dei bambini facendoli partecipare in modo appassionato e divertito alle vicende degli insoliti pupazzi.”

Realizzato da: NUVOLA E CIOCCA

di e con: Elisa Consagra

durata 60’ circa

genere magia, clown, ventriloquismo

fascia di eta’ dai 3 ai 10 anni

ISTITUTI SCOLASTICI: Si, su prenotazione

a richiesta nelle scuole

Toscana Media Arte Teatro

Mostri e Mostrilli”

tecniche di difesa per bambini e bambine furbi

 mostri e mostrillinarrazione e burattini – affrontare la paura

Il mondo è pieno di mostri e mostrilli, che ti si parano davanti quando meno te lo aspetti. Lo sanno bene le bambine e i bambini che devono riconoscerli e combatterli anche quando uno vorrebbe soltanto riposarsi e dormire e sognare mondi di cioccolato e di gelato sui quali volare a perdifiato. Allora come fare? 

1°Trovare alleanze: c’è sempre una bambina coraggiosa o un bambino coraggioso proprio accanto a te, e poi se non lo è lo diventerà, perché l’unione, si sa, fa la forza.

2° Trovare la tattica di difesa: prima proteggersi e quindi, correre, volare, nascondersi.

3° Trovare la tattica di offesa: qual’è il modo migliore per sconfiggere un mostro? Ma certo!

Ridere, ridere, ridere…..scusate ma non posso andare più avanti, sto ridendo ancora!

Fiducia, coraggio, alleanze, umorismo: tecniche di difesa per bambini e bambine furbi, contro i mostri che si presentano nella vita di un bambino. Spettacolo di narrazione.

Realizzato da: Toscana Media Arte

Regia e scrittura scenica: Ornella Esposito e Mariella Sto

Inserti Pittorici e oggetti di scena:Mariella Sto

Attrici:Ornella Esposito, Mariella Sto

durata spettacolo 50 circa

genere teatro

fascia di eta’ dai 3 ai 6 anni

ISTITUTI SCOLASTICI: NO

Toscana Media Arte Teatro

LA BOTTIGLIETTA PASQUALINA”

 narrazione, pupazzi, ventriloquismo  ecologismo

La bottiglietta Pasqualina Il personaggio della nostra storia, dopo aver bevuto l’acqua contenuta in una bottiglietta di plastica, si ritrova a non poter gettare la bottiglia da nessuna parte. Ogni volta che cerca di abbandonarla scopre che non è possibile senza creare danni per qualcuno. Comincerà così il suo viaggio mirabolante alla ricerca di un modo per liberarsene:  tutte le sue idee  verranno contestate dagli strani personaggi che incontrerà. Questi ultimi  lo indurranno a riflettere sulle sue responsabilità e su come un comportamento comodo ma incosciente può produrre danni per gli ecosistemi che ci circondano. L’incontro del protagonista con i vari personaggi creerà situazioni esilaranti per i piccoli spettatori e li inizierà alla problematica del comportamento ecologico.  È attraverso l’immaginazione e la fantasia che i bambini verranno introdotti  all’uso consapevole della plastica. Il viaggio di questa bottiglia  che non trova un luogo dove sia giusto stare porterà a riflettere e sensibilizzare su un argomento che  sta diventando pressante. Molto dell’inquinamento da plastica deriva dal nostro consumo, dall’uso sconsiderato che facciamo di un materiale che è nato come rivoluzionario per poi diventare, quasi sempre, usa e getta.  Non si parla di solo inquinamento ma di responsabilizzazione come esseri umani. I linguaggi usati sono spassosi ed elettrizzanti per i bambini: il racconto d’attore e la trasformazione in personaggi indimenticabili, l’uso di pupazzi e il ventriloquismo.

Realizzato da: Toscana Media Arte
Regia e scrittura scenica:  Ornella Esposito e Elisa Consagra
Regia: Vincenzo Calenzo.
Coreografie: Marta Checchi.
Con:
Drammaturgia:
Scenografie:
Costumi:
Musiche:
Tecnica: teatro di narrazione, pupazzi, ventriloquismo
Destinatari: dai 3 ai 6 anni
Date:
Ore:
Durata: 60 minuti (circa)
Biglietto: 5 € a bambino presso il Garage P Studio, 6,00 €  a bambino presso le scuole.
Dove:
– Istituti Scolastici: su prenotazione per un minimo di 3 sezioni e previo sopralluogo dello spazio.
– Garage  P Studio: Via Vincenzo Monti 1 rosso,  Firenze

La grammatica del Maestro Gianni

In questa narrazione viene presentata la figura di Gianni Rodari, uno dei più amati autori italiani
per l’infanzia, di cui questo anno ricorre il centenario della nascita. In un crescendo di divertenti trovate e colpi di scena, questo giocoliere di parole mostrerà la sua straordinaria capacità di inventare storie utilizzando alcuni dei “trucchi” che ci ha consegnato, come il binomio fantastico, le fiabe a rovescio, le parole nello stagno. E così, storie poco conosciute tratte dal suo ricchissimo repertorio parleranno della forza della verità, della rabbia da scaricare senza ferire gli altri, del coraggio di portare avanti le proprie idee.

Realizzato da: Marco Bertarini
Regia: Marco Bertarini
Con: Marco Bertarini
Drammaturgia: Marco Bertarini
Tecnica: teatro di narrazione – invenzione di storie.
Destinatari: dai 6 agli 11 anni Scuola Primaria
DATE: 20, 21 Aprile 2020
Ore: 10:00
Durata: 60 (circa)
Biglietto: 5 € a bambino presso il Garage P Studio, 6,00 €  a bambino presso le scuole. L’ingresso per gli insegnanti è gratuito
Dove:
– Istituti Scolastici: su prenotazione per un minimo di 3 sezioni e previo sopralluogo dello spazio.
– Garage  P Studio: Via Vincenzo Monti 1 rosso,  Firenze su prenotazione per un minimo di 3 sezioni

Un modo nuovo di vivere l’esperienza del teatro, in un ambiente accogliente e a diretto contatto con gli attori, in un continuo gioco di partecipazione e ascolto. Anche la possibilità di accogliere alcuni spettacoli presenti in cartellone, presso i propri istituti scolastici, con un’adesione minima di 3 classi per replica. Le repliche potranno essere concordate in qualsiasi momento dell’anno scolastico in accordo con il calendario della compagnia Toscana Media Arte che si farà coordinatrice delle richieste delle scuole da svolgersi nell’ arco dell’anno scolastico 2019/2020 presso la sede GARAGE P STUDIO, in Via Vincenzo Monti 1 rosso a Firenze, o presso gli ISTITUTI SCOLASTICI che ne facciano richiesta