Voce mia!

Aver cura della propria voce per una maggiore efficacia in classe e nella vita

percorso formativo per educatori e docenti di ogni ordine e grado,

cod.444 de Le Chiavi della Città del Comune di Firenze

Sabato 19 marzo 2022 dalle 12:00 alle 18:30 (6 ore con 30 min. di pausa)
Sabato 26 marzo 2022 dalle 12:00 alle 18:30 (6 ore con 30 min. di pausa)

corso tenuto da Ornella Esposito

per partecipare gratuitamente ai percorsi formativi, prenotarsi tramite credenziali della scuola di riferimento per insegnanti della scuola dell’infanzia, scuola primaria e secondaria di primo grado. Per educatori, insegnanti nido e insegnanti scuola secondaria di secondo grado, scrivere a info.lechiavidellacitta@comune.fi.it

“Voce Mia” è un laboratorio di ricerca e cura della propria voce, un passaggio di tecniche e pratiche del metodo che collega la voce al corpo e al respiro, per preservare l’uso della voce in classe e nella vita. Due incontri di gruppo in presenza presso una sala teatrale, della durata di seii ore ciascuno. Creazione di un personale training di riscaldamento vocale e corporeo

Voce mIA!

Un falegname terrebbe in bottega una sega sdentata? E un idraulico non sostituirebbe un tubo rotto che perde? Perché allora così poca cura per uno degli strumenti fondamentali del mestiere di insegnante: la voce! In questo anno e mezzo di pandemia, è stato così difficile comunicare, a tutti i livelli, figuriamoci se in classe devo tenere la mascherina, un muro che blocca il respiro, la voce che esce. E anche in DAD, quanto avremmo avuto bisogno di una musicalità nuova, di nuove tonalità, per riattivare quella attenzione sopita dalla distanza, dal mezzo, dalla solitudine. Allora, come fa l’attore, si tratterà di imparare come aver cura della propria voce, come preservarla, perché non c’è angoscia più grande che ritrovarsi in classe muti. Intanto imparare ad usare il diaframma non è così impossibile come potrebbe sembrare, se si impara ad usarlo regolarmente, e poi imparare a scaldare i motori, imparando a conoscere e preservare l’apparato fonatorio con un adeguato riscaldamento, breve ma efficace. Il laboratorio sarà utile sia come formazione e cura individuale, ma anche per riattivare canali di ascolto nuovi con gli alunni. Si tratta di un lavoro sulla dinamicità espressiva e sulla creatività che la ricerca sulla propria voce inevitabilmente stimola. Si cercherà di raggiungere una maggiore consapevolezza dei propri mezzi espressivi, attraverso una acquisizione di tecniche e pratiche. Un nuovo modo per affrontare resistenze personali, di fronte alla timidezza, o all’incapacità, a volte, di farsi ascoltare. I partecipanti potranno condividere le proprie esperienze e difficoltà, trovando così nel laboratorio un luogo di confronto ed ispirazione.