Yoga con Virginia Patrussi e Nora de Bonfioli Cavalcabò

Con Virginia: Lunedì ore 19/20

Partendo da una lezione di Vinyasa yoga andremo ad esplorare anche la pratica di Do In, tecnica di automassaggio. Durante l’intera lezione cercheremo di approfondire la conoscenza del nostro corpo e impareremo delle sequenze da poter svolgere autonomamente ogni giorno.

Virginia Patrussi,

laureata in antropologia culturale ed etnologia. Pratica yoga dal 2011 sperimentando Hatha, Yin e Ashtanga e approda infine al Vinyasa, una forma di yoga dinamico. Consegue il diploma da insegnante riconosciuta Yoga Alliance presso il centro Cintamani di FirenzeNel suo approccio allo yoga il corpo viene percepito come la natura: uno spazio di scoperta.

Con Nora: mercoledì ore 19/20 con Nora

Insegno Vinyasa Yoga ormai da tanti anni e in varie lingue diverse, si tratta di una serie di movimenti sincronizzati al respiro, basata sui principi dell’Ashtanga yoga come ci sono stati trasmessi dal Maestro Sri K. Pattabhi Jois; è uno stile piuttosto vigoroso e completo composto da: un riscaldamento iniziale, saluti al sole, alcune posture che rafforzano gli addominali, il “flow” cioè la sequenza di respiro e movimento, posizioni invertite, piegamenti indietro e rilassamento. Mi sta a cuore la salute degli alunni e faccio molta attenzione alla giusta assistenza affinché le posizioni vengano assunte in maniera corretta. L’obiettivo è concentrarsi sulla respirazione e allontanare i pensieri facendo una serie di movimenti benefici per il corpo. Pattabi Jois insegnava lo Yoga come una “meditazione in movimento” Che dici, ci vediamo sul tappetino?

Nora de Bonfioli Cavalcabò

Biologa nutrizionista e insegnante di Yoga

Ho cominciato a praticare Yoga quando vivevo a Berlino nel 2012 prima di cominciare gli studi universitari. Ho provato tantissimi tipi diversi di yoga in diverse città del mondo: NY, Madrid, Granada, Roma, Londra, Firenze e mi sono da subito appassionata ad uno yoga dinamico. Ho iniziato con il Bikram Yoga, sono passata dal Power Yoga e infine ho trovato il Vinyasa basato sull’Ashtanga, che mi ha fatto andare fino in India. Un ruolo fondamentale l’hanno rivestito i miei insegnanti a Firenze e la loro capacità di creare una “comunità” di studenti con cui condividere la passione. Lo Yoga mi ha accompagnato durante tutta la formazione di Biologia e poi Nutrizione, insegnandomi il benessere psicologico oltre che fisico che deriva da un corretto stile di vita, caratterizzato da una sana alimentazione e tanto movimento. A Mysore (in India) ho potuto praticare tutte le asanas di Ashtanga Yoga, insegnate secondo il metodo tradizionale “Mysore Style”. Ho seguito lezioni di filosofia dello Yoga, in particolare la Bhagavad- Gita e gli Yoga Sutra di Patanjali che sono state le basi per la nascita di Ashtanga Yoga.